redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Bergamo.Cucciolo legato al termosifone da 3 giorni senza acqua né cibo. I vicini chiamano la polizia: «Qualche altra ora e sarebbe morto»

Bergamo.Cucciolo legato al termosifone da 3 giorni senza acqua né cibo. I vicini chiamano la polizia: «Qualche altra ora e sarebbe morto»
Da: Girovagando Pubblicato In: Marzo 08, 2024 Visualizzato: 592
REVOLUT ITALIA INIZIA ORA SCARICA L'APP

Bergamo.Cucciolo legato al termosifone da 3 giorni senza acqua né cibo. I vicini chiamano la polizia: «Qualche altra ora e sarebbe morto»

Guaiti sempre più deboli, la stanchezza che avanzava e la fame che lo stava uccidendo. Così è stato trovato un cucciolo di cane meticcio in un appartamento di Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo. Legato al termosifone da 3 giorni, il padrone se n'era andato lasciandolo in quelle condizioni terribili.

Il pianto del cane ha allertato i vicini, che all'inizio non pensavano fosse stato abbandonato dentro le mura di casa. Poi la chiamata agli agenti della polizia locale secondo cui «ancora qualche ora e il cane sarebbe morto», riporta Bergamo News.

Legato con una catena di mezzo metro

Come raccontato dal Corriere della Sera, gli agenti della polizia locale hanno sfamato subito l'animale, dandogli dell'acqua e la prima cosa che sono riusciti a recuperare: un panino che l'amico a 4 zampe ha divorato in un attimo. 

Il proprietario, un italiano di origini sudamericane irreperibile al momento del blitz, è stato poi rintracciato e denunciato per maltrattamenti e abbandono: il cane era legato con una catena di mezzo metro e lasciato senza acqua né cibo.

Il cucciolo è stato quindi portato al canile municipale.

Legato con una catena di mezzo metro

Come raccontato dal Corriere della Sera, gli agenti della polizia locale hanno sfamato subito l'animale, dandogli dell'acqua e la prima cosa che sono riusciti a recuperare: un panino che l'amico a 4 zampe ha divorato in un attimo. 

Il proprietario, un italiano di origini sudamericane irreperibile al momento del blitz, è stato poi rintracciato e denunciato per maltrattamenti e abbandono: il cane era legato con una catena di mezzo metro e lasciato senza acqua né cibo.

Il cucciolo è stato quindi portato al canile municipale.


Giornalismo indipendente:come proteggerlo Pubblicità DEVONO SAPERE DI NOI
ADRIANO CELENTANO Hurricane Music Production GIANNA NANNINI
Girovagando


Attualità

La Radio


La foto del giorno

Seguici su