redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Marley, il cane cieco con un'importante missione, sarà ospite al Festival di Sanremo

Marley, il cane cieco con un'importante missione, sarà ospite al Festival di Sanremo
Da: Girovagando Pubblicato In: Gennaio 08, 2024 Visualizzato: 662

Marley, il cane cieco con un'importante missione, sarà ospite al Festival di Sanremo

Il mondo degli animali è spesso arricchito da storie straordinarie che dimostrano quanto questi fedeli amici a 4 zampe siano capaci di superare le avversità. Una di queste storie toccanti è quella di Marley, conosciuto affettuosamente come "Marley Supercane" da migliaia di persone. Nel 2018, il cucciolo doveva affrontare un destino crudele a causa di una microftalmia agli occhi che lo aveva reso cieco. Per questo motivo, l'allevatore intendeva farlo sopprimere.

 

Tuttavia, la vita di Marley prende una svolta incredibile quando due persone speciali, Marco Chimenti e Carlotta Nelli, una coppia di Santa Maria al Monte (Pisa), aprono le porte della loro casa e dei loro cuori al cane cieco.

Marley, un cane cieco al Festival di Sanremo

Marley, il Supercane, sta per vivere un altro momento eccezionale poiché sarà ospite del prossimo Festival della canzone italiana, in programma nella città ligure dal 6 al 10 febbraio.

Non salirà sul palco dell'Ariston, ma sarà ospite di Casa Sanremo, lo spazio digitale che accompagna la rassegna, un’area dedicata a giornalisti, addetti ai lavori e artisti, offrendo a tutti l'opportunità di conoscere da vicino la storia di un animale eccezionale.

 

Un cane straordinario

Questa speciale creatura, nonostante la sua cecità, ha dimostrato fin da subito di essere un animale straordinario. Nel corso degli anni, è diventato una vera e propria star sui social media, accumulando oltre 157 mila follower su Facebook e quasi 90 mila su Instagram. Ma la sua importanza va oltre la sfera virtuale. Dal 24 aprile, Marley ha scritto una pagina storica diventando il primo cane cieco d'Italia ad essere parte della Protezione Civile per la ricerca delle persone scomparse, grazie al suo incredibile fiuto.

 

Come si legge in uno dei post sulla sua pagina Facebook, la storia di Marley è quella di un «ultimo degli ultimi, una storia di riscatto e rivincita sulla vita. Un cane nato cieco, che doveva essere abbattuto, e invece grazie alla sua tenacia, al suo coraggio e all’amore della sua famiglia è diventato il primo cane cieco della Protezione Civile a ricercare le persone scomparse».

Sperando che la sua favola sia di esempio ed aiuti ad aprire i tanti box dei Marley che ancora aspettano la propria occasione.

Marco Chimenti e Carlotta Nelliproprietari di Marley


Giornalismo indipendente:come proteggerlo Pubblicità DEVONO SAPERE DI NOI
ADRIANO CELENTANO Hurricane Music Production GIANNA NANNINI
Girovagando


Attualità

La Radio


La foto del giorno
Nessuna notizia

Seguici su