Europa League, Borussia Moenchengladbach-Roma 2-1: Thuram beffa i giallorossi al 95'

Europa League, Borussia Moenchengladbach-Roma 2-1: Thuram beffa i giallorossi al 95'
By: LRSP Pubblicato il: novembre 07, 2019 Vista: 5

Europa League, Borussia Moenchengladbach-Roma 2-1: Thuram beffa i giallorossi al 95'

MOENCHENGLADBACH - Come all'andata, il minuto 95 costa carissimo alla Roma che stavolta, perde addirittura contro il Borussia M'gladbach e scivola al terzo posto, fuori dalla zona qualificazione a due giornate dalla fine visto che l'Istanbul Basaksehir, nel frattempo, si è preso la vetta della classifica grazie al successo per 0-3 in Austria con il Wolfsberger. Un ko assolutamente immeritato da parte dei giallorossi che, dopo aver rimediato con Fazio a una sciagurata autorete commessa dallo stesso difensore argentino nel primo tempo, hanno controllato senza patemi gli avversari fino all'ultima azione in cui sono stati beffati dalla combinazione aerea tra Plea e Thuram. E adesso, complice anche il clamoroso rigore regalato ai tedeschi all'andata da Collum, la strada verso la qualificazione si fa sorprendentemente complicata.

Fonseca rinuncia ancora a Florenzi

Costretto a rinunciare a Spinazzola, rimasto a casa per un affaticamento muscolare, Fonseca ha deciso di rilanciare a destra in difesa Santon, preferendolo ancora una volta a Florenzi. Poi ha confermato Pastore, lasciando in panchina Perotti. Sul fronte opposto Rose ha risposto varando a sorpresa il 3-4-1-2 con Ginter in difesa, Wendt sulla corsia sinistra invece di Bensebaini, Benes sulla trequarti e Stindl, autore del gol del pareggio su rigore all'andata, accanto a Thuram in attacco.

Fazio, maldestro autogol su azione viziata da irregolarità

La Roma è partita bene, eludendo il pressing avversario e sfiorando il gol con un colpo di testa di Zaniolo su angolo, ma poi ha iniziato a patire gli affondi degli avversari, pericolosi con le conclusioni da lontano di Stindl, Thuram e Benes. Al 28' il Borussia ha perso Jantschke per un problema muscolare ma Rose non si è scomposto arretrando in difesa Zakaria e inserendo in mezzo al campo Hofmann. Pastore ha provato ad approfittarne andando via in serpentina in area e calciando sul primo palo ma Sommer ha risposto presente. Il Borussia non si è impressionato e al 35' è passato, con un doppio pizzico di fortuna: Thuram ha ricevuto una palla uscita dalla linea laterale (ma non rilevata dal guardalinee) da Wendt, è andato via sulla sinistra a Smalling e ha centrato basso verso Fazio che, per paura di essere pressato, è andato inutilmente in scivolata e ha infilato il pallone nell'angolo alla destra di Lopez.

Fazio si fa perdonare e pareggia i conti

Il Borussia nella ripresa è partito forte, intenzionato a chiudere subito i conti ma Stindl, favorito da un rimpallo , ha mancato l'occasione per centrare la porta da favorevole posizione. La Roma si è rimboccata le maniche e, dopo aver impegnato Sommer con un bel destro a giro di Pastore, ha pareggiato (64′) con Fazio che si è fatto perdonare per l'errore compiuto in precedenza deviando in rete in spaccata una punizione-cross dalla sinistra di Kolarov.

Thuram beffa la Roma al 95′

Rose ha tentato il tutto per tutto ordinando il 4-3-3 con l'inserimento di Plea ma la Roma, con Diawara al posto di Mancini, non ha sofferto, anzi: ha anche fallito in contropiede l'1-2 con Kluivert che non ha trovato lo specchio su un assist di Dzeko. Quando l'1-1 ormai sembra scritto ecco che, invece, all'ultimo tuffo (95'), il Borussia ha trovato il gol che gli regala il 2° posto: su un lancio lungo, Plea è saltato più alto di Santon e ha fatto da torre per Thuram che, perso da Fazio, ha infilato il pallone di testa nell'angolo alla destra di Lopez. E così la Roma torna a casa a capo chino. Per andare avanti in Europa non potrà più sbagliare un colpo.

BORUSSIA M'GLADBACH-ROMA 2-1 (1-0)
Borussia Monchengladbach (3-4-1-2): Sommer, Ginter, Jantschke (28′ pt Hofmann), Elvedi, Lainer, Zakaria, Neuhaus (29′ st Plae), Wendt (40′ st Bensebaini), Benes, Stindl,  Thuram. (31 Grun, 15 Beyer, 5 Strobl, 6 Kramer). All.: Rose.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez, Santon, Fazio, Smalling, Kolarov, Mancini (14′ st Diawara), Veretout, Zaniolo (31′ st Under), Pastore, Kluivert, Dzeko (83 Mirante, 5 Juan Jesus, 24 Florenzi, 8 Perotti, 48 Antonucci). All.: Fonseca.
Arbitro: Gil Manzano (Spa).
Reti: nel pt 35′ Fazio (autogol); nel st 19′ Fazio, 50′ Thuram.
Angoli: 4-4.
Recupero: 1′ e 5′.
Ammoniti: Mancini, Benes, Santon e Bensebaini per gioco falloso, Thuram per comportamento non regolamentare.

Seguici su