Milan, Gazidis: "Con la Juve grande opportunità di crescita"

Milan, Gazidis:
By: LRSP Pubblicato il: novembre 07, 2019 Vista: 8

Milan, Gazidis: "Con la Juve grande opportunità di crescita"

MILANO - Ivan Gazidis prova a disegnare un percorso di crescita del Milan nonostante gli ultimi risultati deludenti: "Siamo un team giovane che sta crescendo - dice l'ad rossonero a margine della presentazione del libro 'Sempre Milan', dedicato ai 120 anni di storia del Milan (era prevista anche la presenza di Zvonimir Boban che però non è intervenuto) - tutte queste partite sono opportunità per crescere e migliorare. Il risultato con la Lazio non è stato ottimale, ma si riparte e si costruisce dalla buona prestazione. Il nostro focus è sulla crescita dei giocatori".

Prove di Europa

Gazidis colloca in questo percorso la partita di domenica sera a Torino con la Juventus: "Abbiamo una grande opportunità di giocare contro una grande squadra in una grande atmosfera. Dobbiamo vivere come un'opportunità giocare in questi contesti. Vogliamo avere più opportunità di questo tipo. Per questo vogliamo tornare a giocare in contesti europei". Gazidis si ricollega allo scopo dell'incontro, la presentazione di un libro sulla storia milanista: "Dobbiamo creare anche noi la storia. Lavoriamo tutti i giorni per riportare il Milan in alto. Ci saranno alti e bassi ma questa è la direzione chiara verso cui stiamo andando. I nostri giocatori sono giovani ma hanno grandi motivazioni, desiderio di imparare e fame di crescere. Sono convinto che giocheranno bene a Torino".

Musacchio in dubbio

Tra i giovani che devono crescere c'è Bennacer. L'ex centrocampista dell'Empoli inquadra in modo ambizioso la sfida con la Juventus: "Andiamo a Torino lì con lo spirito giusto per vincere - dice a Sky Sport - d'altronde, se il Lecce ci ha bloccato sul pareggio in casa, perché non possiamo pensare di vincere all'Allianz Stadium con la Juventus? I miei modelli sono Iniesta e Verratti". Confermato il recupero di Suso per il posticipo con i bianconeri. Ancora in dubbio Musacchio.

Seguici su