redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

NON VOGLIAMO ATROCITA'

NON VOGLIAMO ATROCITA'
Da: Amore con la coda Pubblicato In: Settembre 17, 2021 Visualizzato: 460

NON VOGLIAMO ATROCITA'

"Di tutti i crimini neri che l'uomo commette contro Dio ed il Creato, la vivisezione è il più nero". 
(Gandhi)
Animali rinchiusi nei laboratori, senza mai vedere la luce del sole, sottoposti a test e sofferenza in nome della "scienza". Atrocità inutili che non si augurano nemmeno al peggiore dei nemici, vengono ignobilmente inferte a quelli che osiamo anche definire "i nostri migliori amici" quando è ormai appurato e scientificamente dimostrato che i risultati di tali esperimenti sugli animali non sono assolutamente garanzia di nulla, come del resto le enormi cantonate già prese in tale ambito hanno dimostrato ampiamente. Al contrario c'è, esiste, la sperimentazione senza animali. Con risultati di gran lunga più veri, sicuri e promettenti. É a questo che bisogna puntare per poter evolversi in ogni senso e non solo dal punto di vista medico. 
Mai più Green Hill: era uno slogan, oggi è una legge, infatti in Italia, dopo la chiusura di quello che fu definito "l'allevamento degli orrori" (e le scoperte macabre di cosa si consumava in quel luogo) è vietato l'allevamento di cani, gatti e primati destinati alla vivisezione. 
In Italia non vogliamo più fabbriche di morte e mai nessuno dovrebbe più mettere in discussione questo importante e ineccepibile risultato. 
Ma da qualche giorno la novità: complice la sinistra, da sempre grande sostenitrice di queste ignobili pratiche, senza codici morali ed etici, credendo di permettersi di poter fare tutto ai danni di ESSERI SENZIENTI ma senza voce e soldi per difendersi, ha autorizzato la "deportazione" dalla Francia a Verona, all'azienda tedesca Aptuit Evotec,  una ventina di cuccioli di Beagle, destinati ad essere sottoposti ad ATROCI e terribili  esperimenti scientifici.
In sostanza un'industria farmaceutica tedesca in territorio italiano, ha comprato 20 cuccioli di beagle di 4 mesi (!!) per sottoporli a torture e sofferenze  fino ad una lenta e dolorosa morte, e questo con il plauso e l'avallo del PD, M5s e varia sinistra.  Solo ( e onore a loro) Walter Rizzetto  di FdI e Filippo Maturi della Lega  si sono opposti e stanno chiedendo  supervisione e regole chiare per  questa crudele situazione. 
Dove sono i partiti che tanto si proclamano amici degli animali?! Che fine hanno fatto quelli che si sono fatti votare promettendo, anche, rispetto e considerazione verso i nostri fedeli amici? 
Intanto le principali associazioni animaliste (dalla LAV, all 'ENPA, Animalisti Italiani etc.) stanno organizzando per sabato SABATO 18 SETTEMBRE ALLE 11, una protesta (nel pieno rispetti delle norme anti Covid)  davanti all'ingresso della casa farmaceutica Aptuit Evotec in VIA
ALESSANDRO FLEMING A Verona (e successivamente con orari e luoghi da stabilire sabato 26 settembre). 
Consentire uno Scempio del genere significa tornare indietro di anni, quando in Europa si permetteva e si giustificava l'olocausto in nome di una presunta superiorità che in realtà era solo superiorità in sadismo, crudeltà e DISUMANITA'!
 Non è giusto, non è Etico, non è Morale. Siamo uomini, non diavoli! 
Ad Maiora! 
Barbara David 

Seguici su