redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Alba Parietti si sfoga sui social e parla delle sue fragilità: «Vorrei solo sapere amare nel modo giusto»

Alba Parietti si sfoga sui social e parla delle sue fragilità: «Vorrei solo sapere amare nel modo giusto»
Da: Girovagando Pubblicato In: Settembre 10, 2021 Visualizzato: 420

Alba Parietti si sfoga sui social e parla delle sue fragilità: «Vorrei solo sapere amare nel modo giusto»

Alba Parietti si sfoga sul suo profilo Instagram e parla delle sue fragilità, dell'amore e del rapporto con il padre.

Avere paura del dolore significa rinunciare all’amore“, Alba Parietti si sfoga tramite il suo profilo Instagram, rivelando un lato più debole e dolce del suo carattere e della sua persona. L’amore, le aspettative dei genitori, sono al centro del suo sfogo che affida ai fan e agli amici che la seguono sui social.

L’amore e la passione secondo Alba Parietti

Più forte è una passione più grande sarà la ferita profonda a cui ti puoi esporre. Io credo che affrontare con dolcezza i problemi aiuti a risolverli.

 

Io credo di essere un’aggressiva passiva , ma è sufficiente farmi capire come posso migliorare senza farmi sentire in colpa, senza mettermi pressioni, senza farmi sentire inadeguata rispetto aspettative altrui“, un lungo sfogo quella di Alba Parietti che decide di dire tutto, di svelare aspetti del suo carattere meno noti. “Mi piacerebbe che le persone mi aiutassero a uscire dal guscio del mio cinismo, dalla mia corazza che in fondo la mia grande debolezza. Vorrei solo sapere amare nel modo giusto. Senza sentirmi vittima ne carnefice ne incompresa“.

Alba Parietti e il bisogno di attenzioni

Ma in fondo tutti chiediamo aiuto, alle volte con modalità incomprensibili o nei modi peggiori perché vorremmo essere capiti… Tutti siamo bisognosi di attenzioni tutti vogliamo sentirci unici.

Le richiediamo con modi diversi che corrispondono ai nostri fantasmi alle nostre paure, quelli che vengono da lontano. I miei genitori mi volevano perfetta e io perfetta non ero proprio“. Difficile quindi il rapporto con i genitori: “Non ero colta ne perfetta come papà. Riservata e creativa come la mamma . Avevo sempre paura di tradire le aspettative di mio padre. Di deluderlo

Di deluderli e mi succedeva sempre . Questo mi ha creato un senso di ribellione, il voler essere il contrario delle sue aspettative che mi sembravano tirannie mi facevano diventare tiranna. Ma alla fine sempre quella montagna che era mio padre io dovevo scalare. Lui“.

Poi pensa al futuro e a cosa vorrebbe per i prossimi anni: “Vorrei che qualcuno mi insegnasse a fidarmi di me , delle persone senza metterle sempre alla prova e di lasciarmi andare. Affidarmi, fidarmi e sentirmi protetta. Qualcuno, si mi fa sentire protetta. Ci vuole tempo per la fiducia reciproca per la vera complicità nei sentimenti che siano amore o amicizia.

E questo mi rassicura Chissà se ci riuscirò più… a vivere l’amore la passione senza paura di cadere? Perché se no mi perdo tantissimo

 

Avere paura del dolore significa rinunciare all’amore ❤️più forte e’ una passione più grande sarà la ferita profonda a cui ti puoi esporre . Io credo che affrontare con dolcezza i problemi aiuti a risolverli. Io credo di essere un aggressiva passiva , ma e’ sufficiente farmi capire come posso migliorare senza farmi sentire in colpa , senza mettermi pressioni, senza farmi sentire inadeguata rispetto aspettative altrui . Mi piacerebbe che le persone mi aiutassero a uscire dal guscio del mio cinismo , dalla mia corazza che in fondo la mia grande debolezza . Vorrei solo sapere amare nel modo giusto. Senza sentirmi vittima ne carnefice ne incompresa . Ma in fondo tutti chiediamo aiuto , alle volte con modalità incomprensibili o nei modi peggiori perché vorremmo essere capiti . . Tutti siamo bisognosi di attenzioni tutti vogliamo sentirci unici . Le richiediamo con modi diversi che corrispondono ai nostri fantasmi alle nostre paure , quelli che vengono da lontano. I miei genitori mi volevano perfetta e io perfetta non ero proprio. Non ero colta ne perfetta come papà. Riservata e creativa come la mamma . Avevo sempre paura di tradire le aspettative di mio padre . Di deluderlo. Di deluderli e mi succedeva sempre . Questo mi ha creato un senso di ribellione , il voler essere il contrario delle sue aspettative che mi sembravano tirannie mi facevano diventare tiranna . Ma alla fine sempre quella montagna che era mio padre io dovevo scalare . Lui . Vorrei che qualcuno mi insegnasse a fidarmi di me , delle persone senza metterle sempre alla prova e di lasciarmi andare . Affidarmi , fidarmi e sentirmi protetta. Qualcuno, si mi fa sentire protetta . Ci vuole tempo per la fiducia reciproca per la vera complicità nei sentimenti che siano amore o amicizia. . E questo mi rassicura Chissà se ci riuscirò più….a vivere l’amore la passione senza paura di cadere ? Perché se no mi perdo tantissimo ❤️

referendumsiaboliamolacaccia.it

Seguici su