redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Borse europee in calo. Meglio delle attese i dati sui sussidi Usa

Borse europee in calo. Meglio delle attese i dati sui sussidi Usa
Da: Economia Pubblicato In: Gennaio 21, 2021 Visualizzato: 34

Borse europee in calo. Meglio delle attese i dati sui sussidi Usa

MILANO - Le Borse europee ripartono al rialzo sostenute dalle speranze per il piano di stimoli che la nuova amministrazione Usa si prepara a varare. I mercati si preparano quindi a proseguire nel solco della seduta postiva di ieri, nel giorno del giuramento del nuovo presidente Joe Biden, con i tre principali indici di Wall Street che hanno migliorato tutti il proprio massimo. In mattinata tutti all'insù i listini asiatici, con Tokyo che archivia gli scambi a +0,82%. Durante la giornata i listini perdono slancio e diventano contrastati poco prima dell'intervento di Christine Lagarde, al termine del consiglio direttivo della Bce, che come ampiamente atteso non ha deliberato nuove misure. Quindi, sul finale, gli indici terminano tutti in calo. Milano scende dello 0,8%, Londra arretra dello 0,16%, Francoforte dello 0,37%, Parigi scende invece dello 0,11%.

Dagli Usa, aspettando l'apertura della Borsa americana, arrivano buone notizie dall'economia statunitense. Secondo i dati del deipartimento del lavoro. Le nuove domande per i sussidi di disoccupazione negli Usa sono scese di 26.000 unità a 900.000 nella settimana che si è conclusa il 16 gennaio, al di sotto delle aspettative del mercato a quota 910.000. Numeri che però non bastano a Wall Street per proseguire nel solco della seduta di ieri. Alla chiusura degli scambi in Europa il Dow Jones perde lo 0,1%  mentre il Nasdaq guadagna lo 0,5%.

Sulla sponda domestica chiude in lieve rialzo lo spread. Il differenziale Btp/Bund si ferma a 117 punti, dai 114 di ieri, con il rendimento del decennale italiano allo 0,68% sul mercato secondario. Tra le valute, l'euro è in rialzo questa mattina rispetto al dollaro. La moneta unica viene scambiata 1,2148 dollari

Dopo i rialzi di ieri, cala invece il prezzo del petrolio. Nel pomeriggio il greggio è in calo a New York dello 0,53% a 52,96 dollari al barile.

Seguici su