redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Joe Exotic di "Tiger King" non ha ricevuto la grazia da Trump

Joe Exotic di
Da: R105NEWS Pubblicato In: Gennaio 21, 2021 Visualizzato: 30

Joe Exotic di "Tiger King" non ha ricevuto la grazia da Trump

Come ultimo atto della sua presidenza, Donald Trump ha concesso la grazia a 147 persone, tra cui figurano i rapper Lil Wayne e Kodak Black, il suo ex-stratega Steve Bannon, l’italiano Tommaso Buti. Tutti erano convinti che nell'elenco ci fosse anche Joseph Maldonado-Passage, la star della serie Netflix "Tiger King", rivelazione dell'anno appena terminato.

Come lui stesso si è sempre definito, Joe Exotic è stato l'allevatore di tigri più prolifico negli Stati Uniti, proprietario e gestore di uno zoo in Oklahoma. Nel 2019, è stato condannato a 22 anni di reclusione - che sta attualmente scontando nella prigione di Fort Worth, in Texas: su di lui ci sono 17 capi di accusa. È stato ritenuto colpevole di aver ordinato il tentato omicidio della "rivale" Carole Baskin, oltre che di abuso di animali.

È da questa vicenda che Netflix ha diffuso un documentario rivelazione - "Tiger King: Murder, Mayhem and Madness" - che parla della sua vita. A settembre 2020, Joe aveva scritto a Trump per la concessione di una grazia. Era talmente convinto che gliela avrebbe accordata, che per alcuni giorni una limousine è rimasta ferma davanti al carcere, in attesa di riportarlo a casa. Ma nella lista dell'ex Presidente degli Stati Uniti lui non c'è.

Questo il commento al vetriolo di Joe Exotic: "Sono troppo innocente e troppo gay per meritare il perdono di Trump. Si sono interessati solo quando Don Jr. (ndr. il figlio di Trump) ha voluto fare un commento su di me per incrementare le interazioni sui suoi social. Siamo stati davvero così stupidi da credere che si sarebbero impegnati per una giustizia equa? I suoi amici corrotti vengono sempre prima".

Seguici su