redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Muccino, Comencini e Guadagnino: il cinema italiano conquista gli Usa (anche online)

Muccino, Comencini e Guadagnino: il cinema italiano conquista gli Usa (anche online)
Da: Pubblicato In: Gennaio 08, 2021 Visualizzato: 355

Muccino, Comencini e Guadagnino: il cinema italiano conquista gli Usa (anche online)

Gabriele Muccino, Cristina Comencini e Luca Guadagnino (che ha annunciato il sequel di «We are who we are»): il migliore cinema italiano «sbarca» in America. La quinta edizione del Film Festival Italy on screen today – New York Film&TvSeries Fest è stata davvero particolare, totalmente online per colpa della pandemia. Una scelta coraggiosa in un periodo complesso in cui i cinema, i teatri e gli show di Broadway hanno spento le luci e hanno abbassato le saracinesche ormai da quasi un anno. Per un’intera settimana, la rassegna diretta da Loredana Commonara, ha proiettato «virtualmente» oltreoceano il meglio del cinema, delle serie Tv e dei documentari italiani. Ed il successo è stato ampio soprattutto per l’accoglienza riservata dal pubblico Usa ai protagonisti più noti del grande e piccolo schermo come anche ai registi esordienti. Una conferma di quanto agli americani piace il cinema italiano e i suoi attori. Il sequel di «We are who we are»Il Festival è andato in scena sulla sulla piattaforma Mymovies, la stessa della 77esima mostra del cinema di Venezia . Tutto ovviamente in lingua originale con sottotitoli in inglese. I più seguiti sono stati i film – 20 in totale – , ma anche le serie tv, i due panel dedicati alla figura del casting director ma soprattutto i Q&A durante i quali è stato assegnato il premio Wind of Europe International Award ai protagonisti di questa “prima” edizione online: Gabriele Muccino, Cristina Comencini, Luca Guadagnino e le due attrici americane Rosario Dawson e Chloë Sevigny quest’ultima ormai nota per il ruolo di Sarah Wilson, la madre del protagonista Fraser, nella serie tv di successo 2. E proprio su questa serie Luca Guadagnino ha anticipato di voler presto riaprire il set. In conversazione con la giornalista Silvia Bizio e l’attrice Sevigny, il regista ha dichiarato: «We are who we are ha ottenuto un grande successo. Presto gireremo il sequel, è una promessa». La retrospettiva su MuccinoApplausi virtuali anche per Cristina Comencini presente con il film da lei diretto Tornare (Feel Your Memories) e Gabriele Muccino a cui il Film Festival ha dedicato una retrospettiva com quattro film cardine: quello del successo, L’ultimo bacio, gli americani Padri e figlie e Sette Anime – nel quale è presente l’attrice Rosario Dawson – e l’ultimo ed acclamato film, I Migliori anni. Una retrospettiva brillante commentata anche dall’attore Claudio Santamaria in un videomessaggio di saluti al festival in cui ha evidenziato il suo straordinario legame con Gabriele Muccino con il quale ha lavorato in due film. «L’ultimo bacio è stato girato vent’anni fa quando avevo soltanto 26 anni e ha rappresentato davvero un successo per il cinema italiano. Gli anni più belli è stato girato invece nel 2019– ha spiegato Santamaria– eppure Gabriele ha rappresentato quel suo bisogno di parlare di amicizia, di amore e di passione con la stessa energia e con lo stesso spirito di un teenager. E questo è straordinario per un artista» Film e serie tv Nelle sale “virtuali” gli americani hanno potuto vedere quest’anno dei capolavori del cinema italiano contemporaneo come l’attesissimo Pinocchio di Matteo Garrone, Padrenostro con uno straordinario Pierfrancesco Favino (premiato Coppa Volpi), Volevo nascondermi - vincitore agli European Film Award per costumi e fotografia con Elio Germano (premiato Coppa Volpi), Cosa Sarà di Francesco Bruni con Kim Rossi Stuart, Figli ed altri. Tra le serie tv presenti in questa ricca rassegna cinematografica, L’amica geniale di Saverio Costanzo,Romulusdi Matteo Rovere, Petra di Maria Sole Tognazzi, L’alligatore di Daniele Vicari e la già citata serie di Luca Guadagnino We are who we are. Tra i tv movies quello su Fabrizio De André – Principe Libero con lo straordinario Luca Marinelli, Permette? Alberto Sordi di Luca Manfredi con Edoardo Pesce e Mia Martini – I am Mia. Gli eventi specialiFra i contenuti speciali: i Q&A con Saverio Costanzo, il regista de L’amica geniale; due panel moderati dalla sceneggiatrice Simona Nobile con la partecipazione speciale di Margery Simkin, il casting director che ha curato Avatar, Erin Brockovich, Top Gun, Lilia Hartmann Trapani, che ha lavorato con Martin Scorsese, Ridley Scott, Manuel de Oliveira, autrice di un libro di successo The casting director’s craft, i registi e produttori Carlo Carlei – Capitan Cosmo, Padre Pio, Romeo e Giulietta – e Allan Arkush – CSI, Mel Rose Place, The Temptations – l’unico regista ad aver diretto sia Frank Sinatra che Joey Ramone, vincitore di un Emmy Award. La quinta edizione del festival è stata realizzata con il contributo del Mibact con il supporto del Consolato Generale d’Italia a New York, l’Istituto italiano di Cultura di New York, in collaborazione con Rai Cinema e con il patrocinio di Regione Lazio, APA (Associazione Produttori Audiovisivo) e Roma-Lazio Film Commission. Da quest’anno, inoltre, si avvale della partnership con Italy for Movies (www.italyformovies.it) il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione coordinato dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo. 8 gennaio 2021 (modifica il 8 gennaio 2021 | 11:32) © RIPRODUZIONE RISERVATA Let's block ads! (Why?)

Seguici su