redazione@girovagandonews.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545
.<Analytics.Google>.

Genoa, Maran: "Con l'Inter partita insidiosa. Noi ancora in emergenza, ma molti sono tornati ad allenarsi"

Genoa, Maran:
Da: Serie A Pubblicato In: Ottobre 23, 2020 Visualizzato: 26

Genoa, Maran: "Con l'Inter partita insidiosa. Noi ancora in emergenza, ma molti sono tornati ad allenarsi"

Genova. Reduce dal pari di Verona un Genoa ancora in emergenza è pronto a sfidare l'Inter pur tra mille dubbi per i disponibili. "Ma la cosa importante è che molti sono tornati ad allenarsi - ha dichiarato alla vigilia il tecnico Maran-. Ora concentriamoci sull'Inter, per una gara insidiosa ma stimolante".

Ci può raccontare come è andata la settimana di allenamenti? In particolare sul fronte dei recuperi tra i giocatori tornati negativi?
"E' andata in maniera diversa l'uno dall'altro. Nel senso che c'era chi magari poteva fare un determinato lavoro e chi un altro. Ma la cosa più importante è che molti di questi ragazzi siano tornati ad allenarsi e anche nel gruppo, perché ha portato morale e anche l'entusiasmo giusto per affrontare questa settimana"


Pensa che qualcuno possa essere della partita per domani?
"Sto valutando perché li stiamo monitorando di giorno in giorno per capire quelle che possono essere le loro risposte. Avremo la rifinitura domattina per capire chi può essere disponibile e come può esserlo".

La partita di domani aprirà un ciclo di cinque gare in due settimane, come lo affronterete?
"Noi dobbiamo pensare ad una gara per volta. Dobbiamo vivere tutte le partite come una finale, così come abbiamo fatto a Verona. Dobbiamo cercare di essere concentrati sull'impegno che deve venire, il resto viene di conseguenza. Adesso concentriamoci su questa gara che è molto insidiosa ma anche molto stimolante. Dobbiamo essere bravi ad affrontarla col piglio giusto, il piglio di una squadra che comunque vuole sempre dimostrare qualcosa".

Cosa chiede ai suoi giocatori per la sfida all'Inter?
"Chiedo questo, chiedo personalità, chiedo il coraggio per andare a fare le cose che abbiamo provato. Chiedo che ci sia da parte nostra la voglia di determinare la partita pur con mille difficoltà proprio per il momento che stiamo vivendo e per la caratura tecnica dell'avversario. Al di là di tutto dobbiamo essere concentrati su noi stessi e cercare di mettere in campo quelle che sono le nostre caratteristiche e cercare di uscire dal campo senza lasciare nulla di intentato . Questo deve essere l'aspetto principale".
 

Seguici su